mercoledì 25 maggio 2016

"Più le fai salire in zona rossa, più hanno bisogno di un altro rapporto"







Decidere di trasportare una donna che candidamente ammette di non essere mai salita su una moto è sempre una roulette russa.

"Non sai mai quello che ti capita", diceva quello la.

Puoi trovare quella che piange e ti mena dopo duecento metri dalla partenza perchè si sente in balia di forze oscure gravitazionali o della curvatura dello spaziotempo, come  puoi trovare quella che ti mette davanti al naso il suo polso destro e mima l'apertura a fine corsa del gas.

Nel primo caso, la ragazza è rimasta talmente scioccata dall'esperienza che in seguito ha deciso di prendere la patente A e si è comprata una moto tutta sua, e adesso scorrazza felice e contenta come una passera bagnata da una pioggia primaverile, non si riesce a staccarla dal suo ferro nemmeno con una raffica di AK 47.

Nel secondo caso, la ragazza è finita a vivere in Versilia e adesso fa la concubina per un industrialotto che ha ereditato l'impero di famiglia. Per rendere un'idea della soggetta, piu' o meno la sua espressione tipica era sempre questa



cioè tanto figa quanto boriosa e stronza. La tipica "tanti versi e niente arrosto", che merita solo di essere scopata, schiaffeggiata e fanculizzata (possibilmente in questo ordine, altrimenti non è diverte).

Vabbè, lasciamo perdere, son già stanco. Non so voi ma io domattina vorrei svegliarmi con una bella pioggia e godermela fino a mezzogiorno stando sotto le lenzuola.
 






          




8 commenti:

  1. Oh le moto <3
    Dai, la versilia l'è bella!

    Su modus operandi da attuare con la tipa, sorvolo :-/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Versilia l'è bella ma a questa le garbano di più i quattrini.

      Elimina
  2. Ahah
    Il test motociclistico come indicatore relazionale.Beh, in effetti, le situazioni almeno un po' forti danno qualche indicazione in più sul nucleo autentico delle persone.

    RispondiElimina
  3. Anche se a me garbano assai di più le more, devo dire che la bionda boriosa-stronza non fa proprio schifo! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si in effetti è proprio un bel soggetto.

      Elimina
    2. Si in effetti è proprio un bel soggetto.

      Elimina
    3. Uomo, è una questione di psicologia dei colori, le more sembrano più calde e rassicuranti, le bionde appaiono più fredde e distaccate.

      Ma tanto la prima cosa che guardo sono sempre le tette...

      Elimina
    4. Prima il viso, poi la cula / vita sottile.

      Elimina