lunedì 30 marzo 2015

Quando una fiction va oltre la merda neuronale



L'altra sera o l'altra settimana, a causa presumo di qualche rito sciamanico, il mio televisore si è sintonizzato autonomamente su Canale 5 durante la proiezione di una fiction, e mi è apparsa ella


Anna Safroncik


Tanti pensieri hanno affollato immediatamente la mia testa e il mio cuore.

"Ma che razza di figona assurda e'?"

Colpo di fulmine. Ho pensato che pur di conoscerla avrei anche potuto escogitare uno stratagemma, tipo legare degli ostaggi sul cassone del Nissan Navara (tanto non è mio) e minacciare di suicidarmi lanciandomi a folle velocità su una processione, ma come tattica mi è sembrata subito poco convincente. Non c'era un piano B, un lato B.
Allora mi sono rassegnato all'idea che dovro' limitarmi a guardare le foto e cercare qualche info in rete.

Anna Safroncik con il suo commercialista


Anna Safroncik è nata a Kiev, in Ucraina. Tanto per cambiare.
Si capisce subito che arriva da quelle parti, lo si intuisce dagli occhi. E da come ti guarda.



Poi vabbè, a guardarla non si direbbe ma anche lei c'ha i suoi difetti, come tutti del resto



Anna Safroncik con il suo uomo ideale: un boscaiolo rom



Ma comunque, a parte questi dettagli, devo ammettere che per una volta nella vita la visione di una fiction mi è risultata piacevole. Solo la visione, perchè il tasto MUTE è stato prontamente e subitaneamente azionato. Pero' lei tanto tanto figa, eh.







8 commenti:

  1. lo sai il detto, no?
    per ogni figa c'è un uomo che sbava!
    hai sbavato te????????

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma va la'. C'ho la salivazione a zero.

      E comunque, nel detto il rapporto è sbagliato.
      Per ogni uomo ci sono 7 donne, per ogni donna ci sono 49 uomini.
      Sono i morti di fregna che ci rovinano la piazza.

      Elimina
  2. Figa da paura. Come tantissime ragazze dell'est. Che ormai battono le nostre mediterranee, va detto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le battono in quantita', nel senso che da noi di gnocche di un certo livello ne vedi una ogni tot, ad est invece non sai piu' dove sbattere la testa.

      Elimina
    2. Purtroppo è vero. Le ragazze dell'est hanno dei tratti che spesso e volentieri fanno, anche della più insignificante di loro, delle fighe spaziali (maledette stronze, ci aggiungerei).
      Comunque sì, decisamente una valida ragione per rimanere sintonizzati su canale 5.
      Ah la foto con il suo uomo ideale mi ha spezzata. Geniale.

      Elimina
    3. Ora sta con uno delle giostre.

      Elimina
  3. Ahah
    "razza di figona assurda" >:))

    Poi togliere l'audio: in effetti 'sti sceneggiati non è che siano dei capolavori di letteratura e recitazione.
    Però quando c'è cotanta "assurda" bellezza qualcosa si può perdonare. Certo non chiudere un occhio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sempre l'altra sera, stavo aspettando che incominciasse il film di prima serata e nell'attesa mi sono dovuto sorbire gli ultimi minuti di una de 'ste telenovele. La scena era lui disperato che doveva chiedere perdono alla fichetta di turno, dopo che le aveva piantato di quelle corna che avrebbe potuto usarle per agganciare i cavi dell'alta tensione del tram e viaggiare gratis. Mi sono immaginato al posto suo, nella vita reale, a dover parlare in quel modo a una donna. Come minimo mi cacherei addosso dal ridere dopo 5 secondi.

      Il bello è che poi lei l'ha perdonato e si sono messi a limonare duro. Oltre ogni immaginazione, cazzo.

      Elimina